Un Castello dimenticato…

Che dire cari lettori vedete anche voi le foto, un altro monumento storico e culturale del nostro paese che potrebbe essere valorizzato, oltre alle immagini che possiamo proporvi sono poche le parole che possiamo esprimere davanti a ciò, servono solo i fatti. Che sia privato o no, è dovere di tutti mettere una mano sopra la propria coscienza e capire che non è possibile che  sia lasciato in quelle condizioni, in parte del soffitto manca il tetto e ogni pioggia impregna le mura interne e il pavimento che ormai sembra prossimo al crollo, al suo interno erbacce di ogni genere infestano l’immenso atrio che si trova subito dopo l’entrata e le condizioni esterne, quelle potete notarle benissimo passandoci vicino per le vie del centro storico. Anche qui passano gli anni ma nessuno prende provvedimenti, eppure il decreto del 22 gennaio del 1990 del Ministro per i Beni culturali e ambientali dichiara: “Il castello di Mottafollone è dichiarato di interesse particolarmente importante ai sensi della legge 1/6/1939 n. 1089 e viene quindi sottoposto a tutte le disposizioni di tutela contenuti nella legge stessa, ne aveva parlato anche la nostra paesana Chiara Miceli in un suo articolo,( lo travate in Storia e Letteratura di Mottafollone “Ariantha”) ma nessuno ha mosso un dito successivamente. Un ennesimo invito a prendere provvedimenti per il bene del nostro paese che potrebbe ricavarne solo un benessere maggiore. Il nostro Castello nei secoli passati ci ha sempre guardato dall’alto dandoci protezione e sicurezza prendendosi cura del nostro paese, ora tocca a noi proteggerlo dal tempo che lo stà distruggendo.

La Redazione.

Annunci

3 risposte a “Un Castello dimenticato…

  1. questa è una cosa di cui dovrebbero preoccuparsi …in primis le autorità competenti e poi i proprietari…..purtroppo xrò nn se ne occupa nessuno e nemmeno la popolazione mottafollonese è disposta a fare qualcosa….

    Mi piace

  2. peccato.Tutto cio e dovuto da tanto menefreghismo in Motta…che dire…..

    Mi piace

  3. Avevo già ricordato, in un recente passato, la drammatica situazione in cui versa il Castello.
    A Mottafollone abbiamo delle maestranze di tutto rispetto che, in pochissimo tempo, riuscirebbero a far rifiorire le antiche bellezze.
    Negli anni 60 vi ho frequentato le scuole elementari e lì ho vissuto i momenti piu’ belli della mia vita, anni spensierati e sereni!
    Quest’anno, stimoliamo gli abitanti residenti e non, e raccogliamo dei fondi per la ristrutturazione del castello. La maestranza insieme a manovali generici (compreso lo scrivente,anche se non ne capisce nulla,) dedichiamo del tempo a questa operazione e facciamo “rifiorire” quello che era il simbolo di Mottafollone.
    E’ il minimo che si possa fare! Chiaramente se e’ di proprieta’ privata si dovra’ impegnare lo stesso proprietario. In mancanza, lo vende al Comune a titolo gratuito. O no?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...